Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Per ambientare il film “Paradise – Una nuova vita” è stato scelto il paese di Sauris, una delle realtà più affascinanti del Friuli Venezia Giulia. Una vera “isola” in mezzo alle montagne dove potete rigenerarvi con tante attività all’aria aperta: perché non visitare le location in modo diverso dal solito, guardandole ad esempio “dall’alto”?
Non è un modo di dire: parliamo della Zipline panoramica più lunga d’Europa, che partendo dal Monte Ruke, presente anche nel film, vi porta a volare sopra i boschi e il magico lago di Sauris. Il percorso è diviso in tre tappe: il “volo dell’aquila”, “il volo del falco” e il “volo del drago”. Un’esperienza adrenalinica e garantita in tutta sicurezza. Tornati al punto di partenza, perché non approfittare per ristorarvi al Bier Khelder, assaggiando la loro birra tipica accompagnata da un buon tagliere di salumi e formaggi locali? D’altronde, la Carnia è un luogo di gioie anche per il palato!

http://bit.ly/zipline_sauris

Creature magiche in Fvg

Le leggende sono il cuore dell’identità di un popolo e il Friuli Venezia Giulia ne ha veramente tante da raccontarvi. Perché non visitarne i luoghi, protagonisti anche di numerose produzioni?Partendo dalla Carnia, dove a Sauris è stato girato il film “Paradise”, non indispettite gli Sbilfs, folletti dal carattere mutevole. Evitate anche le caverne della Carnia, in cui è intrappolato l’Orcolat, causa principale dei terremoti secondo i friulani. Camporosso in Valcanale è stato set del film “Scappo a casa”: nel Tarvisiano il folklore è legato alla figura demoniaca del Krampus, sconfitto da San Nicola e co-stretto a servirlo.In Val Covera sorge

Dall’antipasto al dolce

Il Friuli Venezia Giulia è una terra tutta da assaporare… ripercorrendo i luoghi del cinema!Se avete amato il film “Come Dio comanda” di Salvatores girato a Pordenone e Montereale Valcellina, impossibile non scegliere un antipasto tipico del Pordenonese: la pitina, salume di origine contadina nata dall’esigenza di conservare la carne nei lunghi mesi invernali. Dopo l’antipasto, segue il primo: i Cjarsons, pietanza carnica le cui origini risalgono al Medioevo. Sono dei ravioli preparati con una pasta a base di acqua, sale e farina con un ripieno di erbe varie; li potete gustare a Sauris, location del film “Paradise” e a

Itinerario wild: in volo su Sauris

Per ambientare il film “Paradise – Una nuova vita” è stato scelto il paese di Sauris, una delle realtà più affascinanti del Friuli Venezia Giulia. Una vera “isola” in mezzo alle montagne dove potete rigenerarvi con tante attività all’aria aperta: perché non visitare le location in modo diverso dal solito, guardandole ad esempio “dall’alto”? Non è un modo di dire: parliamo della Zipline panoramica più lunga d’Europa, che partendo dal Monte Ruke, presente anche nel film, vi porta a volare sopra i boschi e il magico lago di Sauris. Il percorso è diviso in tre tappe: il “volo dell’aquila”, “il

Paradise – Una nuova vita

Le montagne di Sauris sono la cornice suggestiva di questo film drammatico e al tempo stesso ironico. Calogero è nel programma di protezione dei testimoni dopo aver assistito a un omicidio mafioso in Sicilia. Con una nuova identità e la nostalgia per la famiglia e la casa che ha dovuto lasciare, viene inviato a Sauris in un residence chiamato “Paradise” e scopre che anche l’assassino che aveva segnalato ha iniziato una nuova vita lì. Una delle location del Friuli Venezia Giulia in cui il film è stato girato è la famosa Diga di Sauris, detta anche della Maina, dal nome

Penne Nere

Il film racconta al pubblico italiano la storia di una famiglia carnica, l’amore di una fanciulla per un alpino e soprattutto, l’odissea di alcuni soldati che, sorpresi dall’armistizio dell’otto settembre sulle montagne della Jugoslavia, ritornano al loro paese in tempo per salvarlo dalla distruzione ordita dai tedeschi in ritirata. Il film mostra le bellezze aspre di questo territorio e fa cogliere il carattere della gente che lo abitava. Il regista sceglie come set Villa Santina, sede della spettacolare cascata Radime (chiamata “Farina del diavolo”, in memoria di un’antica leggenda che viene raccontata da generazioni), Rivoli Bianchi di Tolmezzo e Sauris

Porca Vacca!

Primo Baffo, un cantante cabarettista da strapazzo, viene inviato al fronte nonostante abbia fatto di tutto per farsi riformare. Il primo giorno, dopo una manciata di chilometri, incontra un ragazza, Marianna, che aiutata dal complice Tomo Secondo, lo deruba dei vestiti e dei suoi effetti personali. Inizia così una guerra privata contro i due contadini imbroglioni. La pellicola è ambientata nei giorni caldi del conflitto italo-austriaco. I protagonisti sono Laura Antonelli e Renato Pozzetto. Il film è stato girato interamente tra le vallate carniche. Tra i set il regista sceglie il paese di Venzone distrutto dal terremoto dove le macerie

Iscriviti alla Newsletter

Resta in contatto.
Ogni mese ti spediremo suggerimenti di viaggio in Friuli Venezia Giulia e novità e proposte dai progetti dei nostri partner.

FVG film locations

Location cinematografiche in Friuli Venezia Giulia

FVG Film Locations fa parte del progetto “CINETURISMO. Itinerari turistici alla scoperta dei luoghi del cinema in FVG”, un progetto di comunicazione per la promozione turistica del territorio del Friuli Venezia Giulia, realizzato nel 2013 con il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia.

Capofila progetto
Studio Sandrinelli srl
via Carducci 22, Trieste
fvgfilmlocations@gmail.com

Sviluppo portale
Divulgando srl
Viale Miramare 15, Trieste

Collaborano al progetto>>

Copyright © 2021 FVG film locations. P.IVA 01137110324 – Privacy policy